Thursday, February 22, 2018

Hamas chiede un “venerdì rosso di sangue” e da istruzioni su come attaccare

By , in Medio Oriente on . Tagged width: , ,

Il capo di Hamas a Gaza, Yahya Sinwar, in un raro discorso televisivo trasmesso ieri sera da Al-Aqsa Television, ha chiesto che oggi (venerdì) sia un “giorno rosso di sangue” per gli israeliani.

Sinwar ha invitato «il popolo di Gerusalemme, della Cisgiordania e i palestinesi di tutto il mondo» ad entrare in azione oggi, trasformando questa giornata in un «giorno sanguinoso per l’occupazione».

Ma Sinwar non si è limitato a questo, ha dato agli aspiranti terroristi precise istruzioni su come fare. Ha esortato i palestinesi in Cisgiordania a dirigersi verso i luoghi di contatto con le forze dell’IDF e ad attaccare i soldati in ogni modo possibile. Poi ha chiesto di attaccare con qualsiasi mezzo i civili israeliani che vivono in Cisgiordania.

Questa mattina i terroristi hanno addirittura rincarato la dose invitando i palestinesi ad andare alle proteste e ai raduni dopo le preghiere del venerdì mattina. Hamas ha specificamente invitato i palestinesi di Betlemme a radunarsi «vicino all’ingresso nord di Betlemme e marciare verso i punti di contatto con l’occupazione», il che porterebbe i manifestanti ai checkpoint che conducono a Gerusalemme.