Francia chiede all’Europa di imporre nuove sanzioni all’Iran

By , in Medio Oriente on . Tagged width: , , , ,

A sorpresa (molto a sorpresa) oggi la Francia ha chiesto all’Unione Europea di imporre nuove sanzioni all’Iran per il suo ruolo nella guerra in Siria e per il suo programma balistico.

«Siamo determinati a garantire il rispetto dell’accordo di Vienna», ha dichiarato il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian ai giornalisti al suo arrivo a Bruxelles dove si terranno colloqui tra i Ministri degli Esteri della UE. «Tuttavia non dobbiamo escludere (dalla considerazione) la responsabilità dell’Iran nella proliferazione dei missili balistici e nel suo ruolo molto discutibile nel conflitto siriano e in Medio Oriente», ha detto il Ministro degli Esteri francese. «Di questo bisogna discutere per raggiungere una posizione comune» ha poi concluso Jean-Yves Le Drian.

Secondo un documento confidenziale in possesso degli europei e visto dalla Reuters, ci sono stati «trasferimenti di missili e tecnologia missilistica iraniana in Siria» fatto questo che violerebbe l’accordo sul nucleare iraniano (accordo di Vienna). Per questo motivo su iniziativa della Francia alla quale si sono unite Germania e Gran Bretagna, si sta pensando di imporre nuove sanzioni all’Iran.