Siria, regione di Afrin: forze curde infliggono gravi perdite all’esercito turco

By , in Medio Oriente on . Tagged width: , , , , ,

Fonti curde riferiscono che durante una violenta battaglia avvenuta ieri e questa mattina nella regione di Afrin, in Siria, le forze curde hanno inflitto gravissime perdite all’esercito turco.

Hawar News ha riferito che durante gli scontri tra l’esercito turco e le milizie curde avvenuti ieri e questa mattina nei villaggi di Shieh, Jandriseh, Mabata, Belbeleh, Rajou e Shara sono stati uccisi 25 soldati turchi e almeno 46 miliziani loro alleati facenti parte delle milizie sunnite al soldo di Erdogan. I curdi hanno distrutto anche un veicolo blindato uccidendo tutti i militari al loro interno.

Erdogan furibondo

Parlando questa mattina con il giornale turco nazionalista Yeniçağ, il dittatore turco Recep Tayyip Erdoğan ha accusato gli Stati Uniti e “i loro alleati dell’ISIS”di aver fortificato la regione di Afrin per impedire alla Turchia di metterla in sicurezza. «Entro poche ore l’operazione ad Afrin avrà termine» ha detto Erdogan aggiungendo poi che «puliremo Afrin dei terroristi, poi allo stesso modo puliremo dai terroristi Manbij e tutta la zona ad est dell’Eufrate».